Dësmentià:

Vigna: Giuvanin
Terreno: argilloso
Vitigno: Nebiolo di Dronero 100%
Colore: rosso rubino intenso
Odore: vaniglia
Sapore: di vaniglia, di buon corpo e struttura, fruttato
Grado alcoolico: 12,5 % Vol.
Abbinamento: a tutto pasto ma ben si adatta ai formaggi forti delle nostre montagne quali il Castelmagno.
Servire a 15-17 °C.

E' il più antico vitigno autoctono di cui si trovi documentazione nel Piemonte infatti è citato nei resoconti della Castellania di Riphalta nel 1268, Bricherasio 1305, Dronero 1315. Non ebbe un grande sviluppo probabilmente per la sua scarsa resa in vinificazione. Il vino è stato battezzato Dësmentià per il fatto che solo nel 2004 è stato iscritto nel catalogo nazionale per uve da vino con il nome di Chatus. Ottimo vitigno miglioratore specialmente in assemblaggio con il barbera.

Bottiglia di Desmenti�

Bottiglia di Desmenti� da uve Nebbiolo di Dronero